• Manuale sugli incentivi per la riqualificazione delle strutture


    Le strutture ricettive sono costantemente impegnate nella riqualificazione della propria offerta, per rispondere con efficacia alle sempre nuove richieste dei turisti, per cogliere tutte le opportunità connesse allo sviluppo dei mercati e per reagire tempestivamente ai mutamenti congiunturali.
    La legge di bilancio per l’anno 2024 ha rinnovati molti bonus e incentivi, al fine di fornire aiuti alle imprese esistenti, sostenere la riqualificazione, incentivare gli investimenti e la digitalizzazione.
    Si tratta di misure fiscali e non solo, tra le quali rientrano i cosiddetti “bonus edilizi”, avviate negli anni scorsi e tuttora valide.
    Federalberghi pertanto ha ritenuto opportuno ricapitolare i tratti essenziali dei diversi istituti, realizzando la decima edizione del manuale 
    “Gli incentivi per la riqualificazione delle strutture ricettive”, che illustra e commenta i principali incentivi disponibili.

    Eì possibile richiedere il manuale inviando una mail a federalberghi@confcommercio.umbria.it 


  • UNI.CO

    UNI.CO.:

    Credito e consulenza alle imprese, con tanti servizi e prodotti adatti alle Pmi

  • MASTERCLASS HOSPITALITY - Martedì 12 dicembre ore 14.30 presso HOTEL GIOTTO di Assisi

    MASTERCLASS HOSPITALITY

    Martedì 12 dicembre ore 14.30 presso HOTEL GIOTTO di Assisi

    ADESIONE GRATUITA PER I SOCI FEDERALBERGHI  Iscrizioni su questo link


    Martedì 12 Dicembre alle ore 14.30, presso l'Hotel Giotto di Assisi, si terrà un evento di formazione di rilievo destinato a tutti gli imprenditori della ricettività umbri.

    Questa giornata di formazione intitolata "Masterclass Hospitality," è stata ideata per approfondire tematiche fondamentali per la gestione e distribuzione alberghiera.

    L'evento rappresenta un'opportunità unica per gli operatori del settore alberghiero umbro per approfondire le proprie competenze e acquisire nuove conoscenze essenziali per garantire un servizio di continua eccellenza ai propri ospiti.


  • Contributi pubblici alle imprese, obbligo di trasparenza

    I soggetti iscritti al Registro delle imprese (oltre ad Associazioni, Onlus, Fondazioni e Cooperative), non tenuti alla redazione della nota integrativa di bilancio, che abbiano ricevuto contributi pubblici superiori a 10.000 euro, devono pubblicare gli importi ricevuti nel proprio sito o, in mancanza, nel SITO DELL’ASSOCIAZIONE DI CATEGORIA di appartenenza.

    Federalberghi / Confcommercio Umbria svolge questo servizio gratuitamente per le imprese associate.  Contatta la segreteria dell'Associazione allo 075 5067176

    La pubblicazione degli aiuti e contributi pubblici ricevuti nell’anno precedente deve avvenire entro il 30 giugno di ogni anno.



  • Sportello Innovazione di Confcommercio Umbria CHECK UP DIGITALE GRATUITO del tuo sito e dei tuoi social

    • Analisi del sito web, della presenza social e della Googel My Business, con rilascio di un report personalizzato, che sintetizza punti forza e di debolezza dei diversi livelli di presenza web dell’impresa
    • Consulenza dedicata: analisi e illustrazione del check up digitale, proposta delle strategie e delle soluzioni più idonee per migliorare la presenza online, individuazione di nuove modalità di interazione con il cliente nei processi di comunicazione, marketing, vendita, post-vendita
    • Segnalazione e contatto con fornitori qualificati, che offrono soluzioni adatte alle diverse esigenze, a prezzi scontati per i soci.
    • Supporto per finanziare la tua innovazione. Lo SPIN,  grazie alla collaborazione con lo Sportello Incentivi di Confcommercio e Federalberghi, offre supporto nell’individuazione di opportunità di finanziamento e nella partecipazione a bandi locali o nazionali che sostengano il tuo progetto.

    CONTATTA SUBITO lo SPIN Sportello Innovazione di Confcommercio Umbria e approfitta di queste opportunità riservate ai soci!

    Debora Simoncelli: cel. 335.7781672  

     spin-edi@confcommercio.umbria.it



  • Il Turismo Lavora per l'Italia

    L’economia turistica offre un contributo decisivo alla produzione della ricchezza italiana, allo sviluppo dell’occupazione, all’attivo della bilancia valutaria.

     

    Il manifesto programmatico di Federalberghi indica oltre cento misure per sostenerne la crescita.

     

    Tra le priorità indicate, spiccano la diminuzione della pressione fiscale (in primis ridurre le tasse sugli immobili, che gravano sulle imprese anche quando sono chiuse o semivuote), il sostegno agli investimenti (con il potenziamento del credito di imposta per la riqualificazione delle strutture ricettive), lo sviluppo di nuovi servizi (riformando le regole anacronistiche che non consentono agli alberghi di ampliare l’offerta), il contrasto all’abusivismo dilagante (per garantire la sicurezza e tutelare turisti, cittadini, lavoratori, imprese ed erario), l’ammodernamento delle reti e delle infrastrutture (per far sì che tutto il nostro paese sia fruibile ed accessibile).

    clicca qui per scaricare il documento


Il 2024 si è aperto sotto i migliori auspici: le presenze in albergo nei primi due mesi dell’anno sono aumentate del 3,6% rispetto al 2019 (+1,7% per gli italiani e +5,7% per gli stranieri), la spesa dei turisti stranieri in Italia (dopo i 51,7 miliardi del 2023) nel solo mese di gennaio si è attestata sui 2,7 miliardi di euro, i passeggeri negli aeroporti italiani sono stati 40,2 milioni nel primo trimestre (+7,2% rispetto al 2019). Al contempo, però, gli indicatori fiducia delle imprese, delle imprese turistiche e dei consumatori sono in calo.

 

Sul numero 10/2024 della newsletter di Federalberghi si parla di valorizzazione delle esperienze di alternanza scuola-lavoro, delle convenzioni di Federalberghi con Daikin e con Nexi e di tanto altro ancora.

Hotrec, la confederazione europea delle imprese alberghiere e della ristorazione, della quale Federalberghi è socio fondatore, ha presentato il “Manifesto for the Future of European Hospitality”.

Il manifesto indica le priorità per la legislatura europea 2024 – 2029, con particolare riferimento allo sviluppo dell’economia del turismo, al mercato del lavoro, alla digitalizzazione e alla sostenibilità.

Relazione sull'attività di Federalberghi nell'anno 2023 approvata dall'Assemblea di Federalberghi, a Viareggio, il 10 maggio 2024.

Turismo d'Italia, n. 1 del 2024

Invita i clienti a contattare direttamente la struttura per ottenere sconti e vantaggi. Promuovi la campagna pubblicitaria, condividi sui social il VIDEO http://bit.ly/1FCSnk9 e richiedi il materiale alla segreteria. Esponi alla reception i cartelli

Una raccolta di tavole statistiche che analizzano i dati sulla domanda e sull'offerta turistica regionale e comprensoriale, per tipologia ricettiva, regione e nazione di provenienza dei turisti. 

Il fascino discreto di giugno, in viaggio 15 mln di italiani

Tutti al mare, questo si. Ma anche in montagna, al lago e nelle città d’arte: la maggior parte nel Belpaese, mentre una percentuale residuale all’estero e nelle grandi capitali europee. L’importante, per oltre 15 milioni di italiani, è approfittare dell’apertura dell’estate scegliendo il fascino discreto di giugno, mese rassicurante e meno convulso, e programmare una vacanza sostenibile in linea con la fine dell’anno scolastico.

Questo rileva l’indagine realizzata per la Federalberghi da Tecnè  nel periodo compreso tra il 5 e il 12 giugno scorsi. Della cifra complessiva, 8,7 milioni sono famiglie che porteranno in vacanza figli e nipoti.

Bocca: la chiusura delle scuole un test per il settore

bene AGCOM su gestione diritti d'autore

La delibera dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni, che ha accertato la violazione di alcune norme sulla gestione collettiva del diritto d’autore da parte dell’Associazione LEA, conferma la concretezza dei rischi che Confcommercio, Federalberghi e Fipe hanno segnalato a più riprese, sin dal marzo 2022.

l'intelligenza artificiale e gli hotel

Federalberghi e Cfmt presentano un manuale sull’impatto dell’intelligenza artificiale all’interno degli hotel.

Bocca: un alleato formidabile, che dobbiamo imparare a governare.

banca dati strutture ricettive

Il Ministero del Turismo ha pubblicato il decreto che individua le modalità di interoperabilità tra la banca dati nazionale delle strutture turistico ricettive e delle unità immobiliari in locazione breve o per finalità turistiche e le banche dati regionali e delle Province autonome. Al fine di assicurare l’entrata in esercizio della banca dati nazionale delle strutture ricettive e degli immobili destinati a locazione breve o per finalità turistiche (“BDSR”) e il suo successivo funzionamento a regime, si prevede lo svolgimento di una fase 1 (c.d. “Pilota”) che coinvolge il Ministero del Turismo, e le Regioni e le Province autonome. La fase 1 Pilota è strettamente connessa alla verifica e risoluzione delle eventuali criticità di natura tecnica e informativa. Attivata l’interoperabilità, l’utente può completare le informazioni richieste al fine di ottenere il CIN provvisorio (c.d. “CIN 1”). A conclusione della Fase 1 Pilota e comunque entro il 1° settembre 2024, è prevista la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale dell’Avviso attestante l’entrata in funzione della BDSR e del portale telematico del Ministero del Turismo per l’assegnazione del CIN, che dà avvio alla Fase 2.

decreto-legge salva casa

È entrato in vigore il decreto-legge cosiddetto “Salva casa”, finalizzato a superare alcune rigidità della normativa urbanistica vigente, e ad agevolare la regolarizzazione degli immobili in presenza di difformità minori rispetto allo stato legittimo, la cui sussistenza è necessaria sia per la relativa commerciabilità, sia per l’esecuzione di interventi di riqualificazione e rigenerazione.

Rapporto biennale sulla situazione del personale maschile e femminile - nuovo modello telematico

Il Ministero del lavoro ha emanato il decreto interministeriale di definizione delle modalità per la redazione del Rapporto sulla situazione del personale maschile e femminile da parte delle aziende pubbliche e private che occupano oltre 50 dipendenti, ai sensi dell’articolo 46 del decreto legislativo n. 198 del 2006.

​​​​
Riunione dei direttori (Agerola) - 20/06/2024

Riunione dei direttori e dei segretari delle organizzazioni aderenti